Tutto e' iniziato da un'idea di mia nipote Barbara....( ma non potevi pensare ad altro ???).

Un anno fa' le viene un'insana idea: zio ad agosto voglio portare nella casa in montagna una piscina gonfiabile, così quando fà caldo ci possiamo rinfrescare.

Io le rispondo: ma guarda che il terreno non è in piano,poi oltretutto dato che l'acqua proviene da una sorgente,la portata è poca per riempire la piscina.

Tutto finisce quì, infatti ad agosto 2002 ha piovuto quasi tutti i giorni !!!! , però ormai la pietra era lanciata...in effetti dopo essere stati al sole, una rinfrescata è l'ideale,poi in fondo è come ritornare ragazzini quando si andava al fiume anche solo per bagnarsi i piedi.

La pietra lanciata ha colpito in testa anche mio fratello FranzLeo (ndr il padre di Barbara) ed è iniziato il progetto.

Posizione: lì tra quelle 2 piante in modo che prenda il sole dal mattino al pomeriggio,così l'acqua si scalda ( siamo a circa 700 m slm ) Ok

Profondità: bhe non tanto se no l'acqua non si scalda diciamo che seduti sul bordo rimangano i polpacci in acqua,e seduti sul fondo arrivi almeno al torace...fatte le medie dei partecipanti al progetto la misura risultante è stata di 40 cm

Forma: Quà mio fratello ha dato il peggio di se stesso, ci dobbiamo almeno stare in 4, la forma risultante ricorda l'Africa....

Vediamo la varie fasi del progetto:

 

                            

Grazie all'architetto FranLeo  che ha fatto un'elaborazione divertente dei vari filmati eseguiti durante la costruzione del laghetto per vederlo (in bassa risoluzione)